Come andarsene dall’Italia e venire a Ginevra, in poco tempo e in maniera facile e divertente.

Di tanto in tanto seguo le notizie in Italia, e osservo da anni il lento, ma inesorabile, declino del paese. Il lavoro che non c’è, le infrastrutture che si degradano, le tasse che aumentano, e la crisi del coronavirus che ha messo la pietra tombale sull’economia italiana.

E sento da diverse parti il desiderio di partire dall’Italia per cercare una sistemazione migliore in un altro paese.

Per dare una mano a chi vuole partire, e vuole venire nella regione di Ginevra, ho deciso di mettere su un servizio di aiuto. Andiamo a vedere in dettaglio come fare.

1. Imparare il francese.

In Svizzera e Francia, si parla Francese. Quindi bisogna avere un minimo di conoscenza della lingua. Se non sapete il francese, mettetevi a studiare a fondo, e non datevi pace finché non siete in grado di fare una conversazione in francese.

E no, andare a Lugano non è un’alternativa da prendere in considerazione. Tutti gli italiani che non vogliono studiare una lingua straniera vanno a finire a Lugano, e la concorrenza è troppo forte per rendere Lugano una destinazione interessante.

2. Trovare un appartamento in Alta Savoia.

L’Alta Savoia è collegata alla Svizzera per mezzo del Leman Express e del Tram 17. Da Annemasse è possibile raggiungere Ginevra in 10 minuti. Dalle altre città dell’Alta Savoia (St-Julien, La Roche-sur-Foron, Thonon, Evian, Bonneville, Cluses…) bisogna contare tra i 30 minuti e un’ora.

I prezzi degli appartamenti in Alta Savoia sono simili ai prezzi italiani: con 400 euro si trova un monolocale, e con 1000 euro si trova un appartamento per una famiglia.

La Francia è nell’Unione Europea, quindi ci si può trasferire liberamente senza dover richiedere un permesso di soggiorno.

Bisogna anche notare che, in Francia e in Svizzera, si può lavorare, prendere i trasporti pubblici, fare la spesa, e fare la maggior parte delle attività quotidiane senza bisogno di GreenPass.

Per l’ingresso in Francia o in Svizzera dall’Italia, un test (antigenico o PCR) è sufficiente. Per muoversi tra l’Alta Savoia e la Svizzera, non è richiesto nessun tipo di test.

3. Trovare un lavoro in Alta Savoia.

In Alta Savoia, c’è un turnover molto frequente per i posti di lavoro, e le aziende fanno molta fatica a trovare del personale, a causa della differenza di salari tra la Francia e la Svizzera: bisogna contare un salario minimo di 1’500 Euro in Francia contro un salario minimo di 4’500 CHF in Svizzera.

Quindi, se dovete trovare un lavoro rapidamente, la cosa migliore è cercare direttamente in Alta Savoia: il salario è basso, ma il lavoro si trova facilmente.

4. Trovare un lavoro in Svizzera.

Una volta che avete trovato casa e lavoro, potete migliorare la vostra situazione cercando lavoro in Svizzera.

Il mercato del lavoro svizzero si basa molto sui contatti e le raccomandazioni. Quindi, per trovare un buon lavoro, bisogna farsi molti amici. Potete trovare degli amici tra gli altri abitanti dell’Alta Savoia che lavorano in Svizzera, oppure potete passare i vostri fine settimana in Svizzera e conoscere gente del posto.

Una volta che vi siete fatti il vostro giro di conoscenze, trovare lavoro è facile: basta dire che siete alla ricerca di un posto di lavoro, e le offerte vi arriveranno da sole.

Per conoscere gente del posto, qualche tempo fa vi avrei consigliato di cercare tra le varie associazioni culturali e sportive. Ma in questi 2 anni di crisi, il tessuto associativo è stato letteralmente spazzato via. In questo momento, le associazioni più attive sono quelle contro il GreenPass: soprattutto quando fa bello, ci sono degli incontri ogni settimana.

5. Trovare una casa in Svizzera.

Una volta che avete trovato lavoro in Svizzera, non vi rimane che trovare casa. È la tappa meno urgente, ma anche la più difficile: il mercato immobiliare nelle grandi citta svizzere è molto teso, e la domanda supera di molto l’offerta.

Per trovare casa in Svizzera, bisogna armarsi di pazienza, rispondere a molti annunci, e visitare molti appartamenti. Ma dopo qualche mese di ricerca, potrete trovare l’appartamento che corrisponde alle vostre esigenze. Per un appartamento di 2-3 stanze, bisogna contare intorno ai 2’000-2’500 CHF.

Ovviamente, non siete obbligati a cercare casa in Svizzera: potete sempre lavorare in Svizzera e vivere in Francia: dovrete passare un po’ più di tempo nel traffico, ma potete approfittare di un mercato immobiliare più disteso.


Volete lasciare l’italia e trasferirvi nella regione di Ginevra? Contattatemi al +41 79 525 71 35.

3 commentaires

  1. […] La città più grande della Svizzera francese è Ginevra. A Ginevra si trova la maggior parte delle opportunità professionali, culturali e sociali della Svizzera. In più, Ginevra ha un carattere latino dovuto alla vicinanza con la Francia, e una mentalità più rilassata rispetto al resto della Svizzera. Il punto negativo di Ginevra è il costo della vita, soprattutto per quel che riguarda l’immobiliare: Ginevra è un enclave svizzera in Francia, e la superficie della città è molto piccola. Per conseguenza, trovare casa è difficile, e le case che si trovano sono care. Per ovviare al problema, molti abitanti di Ginevra emigrano in Francia, mantenendo il loro lavoro a Ginevra.In questo articolo abbiamo fatto una lista dei vari passi necessari per trasferirsi a Ginevra. […]

  2. […] La città più grande della Svizzera francese è Ginevra. A Ginevra si trova la maggior parte delle opportunità professionali, culturali e sociali della Svizzera. In più, Ginevra ha un carattere latino dovuto alla vicinanza con la Francia, e una mentalità più rilassata rispetto al resto della Svizzera. Il punto negativo di Ginevra è il costo della vita, soprattutto per quel che riguarda l’immobiliare: Ginevra è un enclave svizzera in Francia, e la superficie della città è molto piccola. Per conseguenza, trovare casa è difficile, e le case che si trovano sono care. Per ovviare al problema, molti abitanti di Ginevra emigrano in Francia, mantenendo il loro lavoro a Ginevra.In questo articolo abbiamo fatto una lista dei vari passi necessari per trasferirsi a Ginevra. […]

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s